La casa mobile BLOB

casa mobile blob

Dall'esterno ha tutta l'aria di essere un UFO

Dopo 18 mesi di lavoro è stata presentata alla “Biennale di Design Interieur 2010” Blob, la casa mobile.

Si tratta di un lavoro svolto totalmente in modo artigianale che ha occupato 18 mesi della vita degli architetti dmvA di Mechelen.

L’idea di partenza è la ricerca di un nuovo concept riferito al significato di casa.

Lo studio di architettura cerca di esprimersi in un nuovo campo: l’estensione del concetto abitativo.

casa futuristica

Progetto grafico

Questa struttura può essere un ufficio mobile e/o un abitazione, con tutti i confort necessari per abitarvi all’interno.

La forma liscia, ad uovo, rende Blob estremamente futuristico, quasi fosse una navicella spaziale.

Anche l’accesso a questa struttura abitativa è totalmente ingegnoso.

casa a uovo

In realtà è nato per soddisfare ogni comfort

Sono presenti dei portelloni laterali che si aprono verso l’esterno e che permettono di entrare all’interno dello spazio.

All’interno gli architetti dmvA hanno progettato una cucina, un bagno e un posto letto.

Anche se l’idea risulta geniale, il progetto è stato respinto dai regolamenti edilizi locali.

Blob non è stato considerato come unità abitativa, in quanto differente da un camper o da una roulotte e altrettanto diverso da un appartamento.

STRUTTURA

La struttura è in poliestere, le dimensioni sono quelle di una roulotte di grandi dimensioni.

Immagine scattata durante la costruzione di Blob

Partendo da uno scheletro in legno, in un anno e mezzo, è stata levigato, montato, composto e fissato per poter ospitarvi all’interno le persone che vogliono provare una sensazione abitativa nuova.

casa surreale

Dalla carteggiatura alla forma ad uovo liscia e surreale

DISTRIBUZIONE INTERNA

“L’uovo Blob”, è stato concepito come un luogo capace di contenere ogni genere di confort necessario.

Di conseguenza, lo studio di architettura ha pensato e realizzato, oltre agli ambienti base necessari, anche all’illuminazione, alla presenza di una doccia e a diverse nicchie in grado di contenere i propri oggetti in modo ordinato.

Blob è una realtà che nasce dallo studio delle unità abitative mobili e allo studio della casa stabile.

Dopodiché lo studio architettura volge la sua mente verso l’interno, verso le persone che potrebbero usufruire di Blob e che necessitano quindi, di un luogo confortevole in grado di ospitarli in ogni parte del pianeta.

Il letto è concepito come una comoda nicchia

Le dimensioni lo rendono un po’ scomodo da portarselo in giro e, probabilmente, la maggior parte delle persone rimarrà fedele, al vecchio e caro camper, piuttosto che rivolgersi a Blob.

Al di là di ciò, questa piccola architettura, rappresenta e porta con sé un nuovo concetto dell’abitare.

E’ un’idea innovativa e accattivante.

Inoltre, essendo pensata per rispondere a tutte le esigenze della vita quotidiana, e grazie ai suoi brevi tempi di costruzione, penso possa essere utilizzata in futuro, come struttura prefabbricata in situazioni di emergenza.

La forma è originale e “richiama un tempo che verrà”. Tutti amiamo chiederci cosa ci riserverà il futuro, gli architetti dmvA hanno cercato di realizzarlo!

Potrebbero interessarti anche:

    None Found

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.



Altri articoli di giardinaggio che potrebbero incuriosirti:

COABITARE: Nuovi concetti di vita per l'architettura moderna cohousing
Dal Nord Europa è arrivato questo nuovo fenomeno del cohousing: 20 o 30 famiglie, ma a volte anche un numero inferiore, decidono di condividere degli ...
High Line: un esempio tra metropoli e natura a New York
Progetti impossibili che diventano concreti: questa è New York. Tutto ciò è possibile grazie all’impegno collettivo. E questo è anche il caso della Hi...
Le piante in casa: per umidificare e depurare l'ambiente domestico
L'uso delle piante è certamente rilevante al fine di predisporre di ambienti sani e vivibili grazie alle azioni depurative di questi importantissimi o...
Il nuovo Campus Apple progettato da Norman Foster
Una nuova grande opera architettonica sorgerà grazie a Steve Jobs magnate e mente di Apple. L'ultima grande idea di un genio della tecnologia: si t...
La Metropolitana di Napoli firmata Karim Rashid
Un'altra opera assolutamente strabiliante progettata dal designer Karim Rashid. Come sempre l'opera è assolutamente riconoscibile per l'estetica, l...
Un edificio ad impatto zero in Africa: la nuova sede dell'Unep
Oggi vi voglio parlare di un grande progetto concluso e inauguratosi nel marzo 2011. E' il più grande edificio ad impatto zero in Africa e cost...
Il problema amianto: una minaccia per la salute ancora estesa
Il problema dell'amianto grava sul territorio nazionale in modo ancora evidente. Per anni e ancora oggi, una politica soprattutto rivolta verso gli...
Dal restauro di una Villa Veneta nasce un favoloso "Relais Gourmand"
Villa Pampado è una Villa Veneta della  fine del XVII secolo, situata ad Oriago di Mira, che fu splendida dimora di Gregorio Barbarigo e di Mons. Fran...