La casa mobile BLOB

casa mobile blob

Dall'esterno ha tutta l'aria di essere un UFO

Dopo 18 mesi di lavoro è stata presentata alla “Biennale di Design Interieur 2010” Blob, la casa mobile.

Si tratta di un lavoro svolto totalmente in modo artigianale che ha occupato 18 mesi della vita degli architetti dmvA di Mechelen.

L’idea di partenza è la ricerca di un nuovo concept riferito al significato di casa.

Lo studio di architettura cerca di esprimersi in un nuovo campo: l’estensione del concetto abitativo.

casa futuristica

Progetto grafico

Questa struttura può essere un ufficio mobile e/o un abitazione, con tutti i confort necessari per abitarvi all’interno.

La forma liscia, ad uovo, rende Blob estremamente futuristico, quasi fosse una navicella spaziale.

Anche l’accesso a questa struttura abitativa è totalmente ingegnoso.

casa a uovo

In realtà è nato per soddisfare ogni comfort

Sono presenti dei portelloni laterali che si aprono verso l’esterno e che permettono di entrare all’interno dello spazio.

All’interno gli architetti dmvA hanno progettato una cucina, un bagno e un posto letto.

Anche se l’idea risulta geniale, il progetto è stato respinto dai regolamenti edilizi locali.

Blob non è stato considerato come unità abitativa, in quanto differente da un camper o da una roulotte e altrettanto diverso da un appartamento.

STRUTTURA

La struttura è in poliestere, le dimensioni sono quelle di una roulotte di grandi dimensioni.

Immagine scattata durante la costruzione di Blob

Partendo da uno scheletro in legno, in un anno e mezzo, è stata levigato, montato, composto e fissato per poter ospitarvi all’interno le persone che vogliono provare una sensazione abitativa nuova.

casa surreale

Dalla carteggiatura alla forma ad uovo liscia e surreale

DISTRIBUZIONE INTERNA

“L’uovo Blob”, è stato concepito come un luogo capace di contenere ogni genere di confort necessario.

Di conseguenza, lo studio di architettura ha pensato e realizzato, oltre agli ambienti base necessari, anche all’illuminazione, alla presenza di una doccia e a diverse nicchie in grado di contenere i propri oggetti in modo ordinato.

Blob è una realtà che nasce dallo studio delle unità abitative mobili e allo studio della casa stabile.

Dopodiché lo studio architettura volge la sua mente verso l’interno, verso le persone che potrebbero usufruire di Blob e che necessitano quindi, di un luogo confortevole in grado di ospitarli in ogni parte del pianeta.

Il letto è concepito come una comoda nicchia

Le dimensioni lo rendono un po’ scomodo da portarselo in giro e, probabilmente, la maggior parte delle persone rimarrà fedele, al vecchio e caro camper, piuttosto che rivolgersi a Blob.

Al di là di ciò, questa piccola architettura, rappresenta e porta con sé un nuovo concetto dell’abitare.

E’ un’idea innovativa e accattivante.

Inoltre, essendo pensata per rispondere a tutte le esigenze della vita quotidiana, e grazie ai suoi brevi tempi di costruzione, penso possa essere utilizzata in futuro, come struttura prefabbricata in situazioni di emergenza.

La forma è originale e “richiama un tempo che verrà”. Tutti amiamo chiederci cosa ci riserverà il futuro, gli architetti dmvA hanno cercato di realizzarlo!

Potrebbero interessarti anche:

    None Found

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.



Altri articoli di giardinaggio che potrebbero incuriosirti:

Tecniche e Tecnologie dell'architettura
Si tratta di un brevissimo riassunto generale sulle tecniche e le tecnologie in architettura, una riflessione sui materiali delle costruzioni e il lor...
Come si riconosce un materiale ecocompatibile?
Materiali per costruire in modo naturale Nel xx secolo l'avanzare della tecnologia ha fatto si che ci si soffermasse maggiormente sulla parola innova...
La qualità dell'aria negli ambienti confinati.
Un ambiente confinato deve rispondere a determinate esigenze di comfort termoigrometrico. Vediamo di che si tratta.
Un progetto per tutti senza barriere architettoniche
Normalmente nelle fasi di sviluppo del progetto architettonico si seguono procedure standard per la progettazione degli spazi: ci si attiene dunque pi...
Lo Stetto di Messina secondo il progetto di un Archistar
Affidato a Daniel Libeskind, l'architetto di Ground Zero il progetto delle principali opere connesse all'infrastuttura sullo Stretto.
Le piante in casa: per umidificare e depurare l'ambiente domestico
L'uso delle piante è certamente rilevante al fine di predisporre di ambienti sani e vivibili grazie alle azioni depurative di questi importantissimi o...
I pannelli ad infrarossi
La tecnologia nel campo della bioarchitettura si evolve di giorno in giorno; scienziati, architetti ed ingegneri studiano da anni il comportamento del...
Animali in condominio nella nuova riforma
La nuova riforma del condominio entrerà effettivamente in vigore a partire dal 18 giugno del 2013. Le novità sono tante, anche per quanto riguarda gli...