Una casa nel verde

La villa realizzata dall’architetto Mark Van Acker si trova in Belgio, in una piccola località boschiva denominata Loppem.

Si tratta di una residenza privata caratterizzata da una forma particolare, una planimetria a L, che si adatta in maniera ottimale alle esigenze di illuminazione e riscaldamento passivo e ben si rapporta con il magnifico paesaggio circostante, individuando delle viste molto suggestive dall’interno di essa.  Il progettista dunque ha scelto di caratterizzare fortemente l’edificio in relazione alla capacità degli ambienti di rapportarsi continuamente e in maniera decisa con l’intorno.

I locali dunque sono stati adeguatamente posizionati in relazione alla loro destinazione d’uso e in funzione dell’approvvigionamento solare ed energetico. Le stanze comuni sono state collocate verso i lati Sud e Ovest e nella zona centrale è stato ricavato un giardino su cui gli ambienti si appoggiano.  La maggior parte dei tamponamenti, per garantire la vista verso l’esterno, è stata realizzata mediante pannelli di vetro; la zona invece che si appoggia sulla strada adiacente è stata invece tamponata con materiali opachi per mantenere comunque un adeguato livello di riservatezza.

Caratteristiche della residenza nel verde

casa nel verde

Vista della villa Van Acker.

L’edificio si sviluppa su due piani: a piano terra sono collocate le stanze da letto, il bagno e l’autorimessa nella zona nord.

Il salotto si trova a piano terra nel lato est, mentre al piano superiore sono stati individuati gli spazi per l’ufficio.

La copertura è ondulata e segue lo sviluppo spaziale definito dagli ambienti domestici.

Per mantenere il più possibile la trasparenza in facciata sono stati utilizzati moduli vetrati continui di diverse dimensioni.

Caratteri tecnologici

Il sistema vetrato è stato realizzato dunque attraverso una pannellatura vetrata a tripla camera per conseguire un adeguato isolamento termico.

La struttura portante è stata concepita in acciaio attraverso una serie di putrelle e travi HEA riempite con materiale ligneo e cellulosa per dare continuità al sistema isolante.

residenza verde

Particolare della copertura della residenza nel verde.

L’intervento architettonico dunque si configura come un sistema in grado di ospitare spazi per la residenza e ambienti per il lavoro attraverso una continua relazione tra interno ed esterno ed un involucro intelligente, in grado di fornire adeguate prestazioni a livello di benessere e di rendere senza soluzione di continuità la vista degli spazi verdi.

Il verde esterno si identifica come il vero protagonista del progetto attraverso la sua presenza e il suo sviluppo lungo la gran parte degli ambienti domestici e dell’ufficio, creando un intreccio continuo tra interno ed esterno e contribuendo a rendere gli spazi più dinamici e vivibili.

Potrebbero interessarti anche:

    None Found

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.



Altri articoli di giardinaggio che potrebbero incuriosirti:

Sistemi di climatizzazione naturale
Esistono numerosi sistemi architettonici per il controllo climatico affinchè il nostro edificio sfrutti le risorse rinnovabili naturali e consenta un ...
Progettare sostenibile: il PLASTIC DINING ROOM
La sostenibilità ambientale e di conseguenza il progettare sostenibile ha, fortunatamente, invaso il pianeta. La maggior parte degli architetti orm...
Principi di progettazione bioclimatica: esposizione e microclima
Nel progetto bioclimatico è una parte certamente rilevante quella relativa ad uno sviluppo architettonico virtuoso rispetto alle indicazioni fornite d...
I serramenti e l'isolamento termico
Per migliorare le prestazioni termiche di un edificio è possibile intervenire sui serramenti. Vediamo alcune soluzioni possibili.
Le opere d'arte nelle chiese: principi per la conservazione
Il patrimonio artistico contenuto negli edifici ecclesiastici è inestimabile: cerchiamo di capire quali siano i problemi principali legati alla conser...
Un moderno edificio religioso: Church of Chirst, Tokyo.
La chiesa di Cristo di Tokio, realizzata da Fumihiko Maki è un esempio di architettura religiosa molto interessante. Cerchiamo di capirne le caratteri...
Kengo Kuma: la casa di acqua e vetro (water/glass house)
Nel progetto di Kengo Kuma i canoni tradizionali dell'architettura sono stati rivisitati, proponendo una soluzione particolare che valorizza il binomi...
Case prefabbricate in legno per un'edilizia sostenibile
Le case prefabbricate in legno sono un esempio di sostenibilità ambientale e, lentamente, stanno prendendo piede anche in Italia. Da molti decenni ...