Case prefabbricate eco-sostenibili:modelli residenziali modulari e replicabili

Prefabbricate e solo cinque giorni per la composizione. “More with less, enjoy life in a changing world”: questo è il nome di un progetto di case modulari in legno che si rivela anche un vero e proprio sistema di vita che rimette in equilibrio l’uomo con la natura.

Questo progetto porta il nome di Aldo Cibic, una delle figure più di spicco sul panorama architettonico mondiale per quanto riguarda l’eco-sostenibilità.

Il progetto in sintesi cerca di riprodurre un microcosmo, un habitat che si può integrare con il paesaggio. Un modo per rivoluzionare la società

casa prefabbricata

Margherita vista frontale

attraverso un modello architettonico semplice.

Case prefabbricate: Il progetto è flessibile

case Componibili

Modelli Componibili a seconda delle esigenze

I moduli di base per le case di H16 sono di 4×4 metri e da questa geometria sono state sviluppate diverse tipologie residenziali.

L’identità di ciascuna abitazione non è data solo dalla forma architettonica.

In fase di progettazione si considera l’ambiente circostante e le condizioni climatiche nelle quali verrà inserita l’abitazione. Come passo successivo ci saranno le scelte estetiche che coinvolgono soprattutto i materiali di facciata: legno, verdi, in metallo o intonacate.

Si passa poi al tetto (che può essere, piano, a due falde, calpestabile, verde o con pannelli fotovoltaici) e alle diverse tipologie per l’esterno (verande, tende, fioriere, deck, elementi divisori).

Stimolando l’integrazione fra gli elementi e l’habitat esterno il progetto, interpretando i bisogni delle attività quotidiane, ristabilirà un forte legame tra uomo e ambiente.

More with less è chiavi in mano

Sono una serie di alloggi che possono assolvere a diverse richieste: dai veri e propri insediamenti alla piccola monofamiliare, da interi villaggi ecologici alla semplice struttura per il campeggio.

La prefabbricazione è senza dubbio veloce, precisa ed in grado di ridurre i consumi energetici e i materiali di scarto. More with less ha anche una serie di vantaggi aggiuntivi che non riguardano solo le tecniche costruttive; è più che altro una filosofia di vita. Si possono attuare le proprie scelte  tipologiche in maniera consapevole: luce, aria, verde, paesaggio e dimensionamento volumetrico saranno in rapporto alle vere necessità di chi andrà ad abitare questa casa. Lo spazio consapevole diventa spazio di benessere.

casa modulare prefabbricata

Calla vista dall'esterno

I dati pratici

Le case vengono totalmente realizzate in stabilimento.

Partono finite e una volta scaricate e posizionate sul sito definitivo vengono messe in funzione.

Per essere costruite necessitano dai tre ai cinque giorni di produzione e dalle 150 alle 300 ore di manodopera a seconda dei modelli.

Per quanto riguarda i prezzi, escluso il trasporto ed il posizionamento, ci si aggira sui 1440 euro al metro quadro.

I tempi di consegna non sono molto lunghi; variano dai 60 ai 150 giorni..

Per la costruzione vengono utilizzati pannelli di legno massiccio a strati incrociati in abete o pino per quanto riguarda la parte strutturale e le finiture sono su richiesta del cliente.

Ogni abitazione ha raggiunto la certificazione energetica di classe A.

Ecco i tre i modelli principali

progetti di case prefabbricate

Violetta vista dall'esterno

Violetta: piccola casa di 4×4 metri con pareti esterne rivestite con un intonaco materico lavorato a bassorilievo, formata da una cucina, uno spazio che funge da zona giorno con divano letto, camera con due letti a castello e bagno. Completano la composizione un deck con veranda frontale e un particolare tetto “abitabile”.

Margherita: è una casa di 4x12m interamente rivestita in legno, con un tetto verde a due falde, composta da cucina con soggiorno centrale, dal quale si accede a una veranda, da due camere e un bagno.

Calla: Rivestita esternamente da un ondulato di lamiera di alluminio, è distribuita su due livelli, con un tetto piatto calpestabile attrezzato con una copertura mobile. Delle tre unità realizzate  è la più adatta a un uso commerciale.

Potrebbero interessarti anche:

    None Found

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.



Altri articoli di giardinaggio che potrebbero incuriosirti:

Il bambù: un materiale antico, ecosostenibile ed autorinnovabile
Il bambù è un materiale antico, ecosostenibile e rinnovabile. Tipico e tradizionale in Asia attualmente sta conoscendo un recente sviluppo in altri me...
Architettura sostenibile: i Tree Hotel nella Lapponia svedese
In Lapponia si sta sperimentando un nuovo modello abitativo. Gli architetti hanno studiato dei nuclei abitativi a metà strada tra un nido di uccello e...
Il grattacielo orizzontale in classe A di Mario Cucinella
Viene chiamato il grattacielo orizzontale, l'edificio progettato da Mario Cucinella per lo sviluppo di un'area dismessa nella periferia di Milano. ...
Una casa nel verde
Villa Van Acker Sissau è la sintesi di un progetto che mira a coinvolgere lo spazio verde esterno nella concezione degli spazi interni. Cerchiamo di a...
Sostenibilità ambientale ed efficienza energetica per Gifford Studios a Southampton, Inghilterra.
Un linguaggio architettonico accattivante e una cura particolare nel controllo ambientale: questo è il progetto per i Clifford Studios a Southampton.
Un esempio di collaborazione professionale tra architetti famosi: il Groningen Museum
Il progetto per il museo di Groningen raggruppa l'esperienza progettuale di diversi architetti e designers. Il risultato è una architettura sorprenden...
Mansilla e Tuñón: l'auditorium di Leon, Spagna.
La facciata di questo edificio è molto particolare, esprime una dinamicità molto interessante. Per questo e altri motivi possiamo considerare l'interv...
Aeroporto Internazionale di Kansai, Osaka.
L'aeroporto di Kansai, in Giappone, è stato progettato da Renzo Piano realizzando appositamente un'isola artificiale su cui poi è stato edificato il c...