Centro d’Arte Casa das Mudas, Madeira, Portogallo.

L’edificio è collocato su un promontorio basaltico di origine vulcanica che si affaccia direttamente sull’oceano Atlantico a circa 180 metri di altezza e ospita un centro culturale polifunzionale. L’edificio si trova sull’isola di Madeira.

Esternamente l’edificio si mostra come una massa compatta, quasi inaccessibile, ma in realtà ospita una serie di spazi interni che sviluppa una sorta di labirinto. E’ concepito come due blocchi di basalto nero proveniente dalle cave locali la cui forma ricorda i terrazzamenti agricoli tipici della zona.

Il percorso dei visitatori avviene inizialmente lungo una rampa fino a raggiungere un patio centrale dal quale si raggiunge un ristorante, un museo, una biblioteca, una libreria e un auditorium. La struttura è realizzata in cemento e in acciaio.

Casa das Mudas, Madeira

Casa das Mudas, Madeira. Vista sul mare dal basamento.

Il progettista, Paulo David, è stato in grado di creare una catena discendente di quattro gallerie a doppia altezza nell’ala del museo, collegati da strette scale, nei muri spessi tra gli spazi espositivi. La luce penetra in due delle gallerie attraverso finestre a lucernario e pozzi profondi che illuminano anche il livello più basso.

L’architetto ha rifinito gli spazi semplicemente con un rivestimento bianco, pavimenti di legno brasiliano Garapa, tubi di luce fluorescente (modificabile a seconda delle esigenze), e nelle scale tubi luminosi e corrimani scolpiti.

Gli Architetti Telmo Cruz, Maximina Almeida, e Pedro Soares hanno progettato gli interni dell’ auditorium da 200 posti con sedili imbottiti e pareti in legno.

Il progettista architettonico Paulo David

Paulo David è nato a Funchal, Madeira nel 1959. Ha conseguito il diploma in architettura presso la Facoltà di Architettura dell’Università Tecnica di Lisbona nel 1989. Ha collaborato con Gonçalo Byrne Studio, 1988-1996, e con João Luís Carrilho da Graça Studio nel 1989. Ha fondato il proprio studio  Paulo David Arquitectos, a Funchal, 1996. È stato consulente per il Dipartimento di Pianificazione Strategica del Comune di Funchal, 1995-2003 ed è stato visiting professor presso l’Università di Arte e Design, Madeira, 2001-2004.

Nel corso della sua carriera ha ricevuto numerosi premi di architettura:

-Mies Van der Rohe Award 2005, opera selezionata – Progetto per la Casa das mudas.
-Fad-iberica Architecture Award 2005, Finalista – Progetto per la Casa das mudas.
-Enor-Premio di Architettura in Portogallo 2005, 1a Edizione – Progetto per la Casa das progetto mudas.
-Premio Internazionale Arcitecture Pietra 2007 – Progetto per la Piscinas Atlantico.

Potrebbero interessarti anche:

    None Found

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.



Altri articoli di giardinaggio che potrebbero incuriosirti:

Una città futuristica sulla SALERNO-REGGIO CALABRIA idee al concorso internazionale per le autostrad...
Una città futuristica al concorso internazionale per le autostrade del sud Siamo di fronte ad una città futuristica, impensabile ed inimmaginabile. ...
Nuove prescrizioni per le prestazioni energetiche degli edifici: la Direttiva 2010/31/UE
Il Parlamento Europeo e il Consiglio EU hanno emanato, lo scorso Maggio 2010, una direttiva riguardante le prestazioni energetiche degli edifici. Si t...
Metodi di raffrescamento passivo per gli edifici.
La progettazione architettonica consapevole contempla certamente l'analisi e lo studio di sistemi in grado di interfacciarsi correttamente in relazion...
Green economy e sostenibilità ambientale
Lo sviluppo sostenibile è un obiettivo che l'uomo deve perseguire in tutti i campi, dall'industria, alle costruzioni fino alle azioni quotidiane. Cerc...
Una copertura giardino per l'Exhibition Hall Art Gallery a Bonn
La galleria di arte a Bonn nel progetto di Gustav Peichl: architettura plastica e volumi puri.
Residenze per anziani WoZoCo apartments: una soluzione estrema ad un problema di spazio
Il trattamento della facciata e le scelte spaziali rendono l'edificio di Amsterdam, dello studio MVRDV, un progetto molto interessante.
Dal restauro di una Villa Veneta nasce un favoloso "Relais Gourmand"
Villa Pampado è una Villa Veneta della  fine del XVII secolo, situata ad Oriago di Mira, che fu splendida dimora di Gregorio Barbarigo e di Mons. Fran...
Un progetto ecosostenibile di 6 piani
La nuova frontiera della bioarchitettura ha ormai invaso tutti i settori edilizi, dal privato al pubblico, presentandosi come il futuro dell'edilizia ...