Un edificio a torre elicoidale: DNA Tower

Franzina + Partners Architettura, studio con sede a Padova e New York ha progettato questo edificio a torre  elicoidale costituito da 39 piani per  una altezza complessiva 136 m., innovativo e particolare per forma e composizione.

edificio a torre

L’edificio a torre elicoidale DNA Tower

Questa torre particolarissima si chiama DNA, infatti possiede un nucleo con struttura cilindrica in calcestruzzo sulla quale i piani si avvitano come fossero due filamenti della molecola di DNA, generando unità auto-portanti “free standing” e realizzando una serie di pieni e vuoti con effetti di ombra e  luce.

La copertura di ogni unità immobiliare diventa il terrazzo privato dell’appartamento superiore. La forma strutturale viene enfatizzata dagli effetti prismatici di luce e oscurità che si creano con la luce del sole.

All’interno di DNA Tower si trovano 47 unità, tutte con terrazza in legno privata, aree comuni, tra cui un centro fitness, sala per feste private, home cinema,  una copertura con piscina e solarium oltre a aree commerciali e uffici.

L’edificio, progettato con  soluzioni tecniche innovative, utilizza risorse rinnovabili che garantiscono anche la produzione di energia sufficiente a coprire il fabbisogno di riscaldamento e consumo giornaliero di acqua calda

Ciò che maggiormente caratterizza questo progetto è la ricerca di una progettazione architettonica consapevole attraverso l’uso razionale e responsabile del territorio e delle risorse naturali.

Un edificio a torre con i vantaggi di una casa singola

DNA Tower_05

Pianta tipo dell’edificio progettato da Franzina + Partners Architettura

DNA Tower è un edificio ad alta densità abitativa che non compromette le esigenze e le aspettative degli individui.

Se per realizzare edifici a bassa densità abitativa spesso con il sistema di costruzione tradizionale si sprecano territorio e risorse naturali, la realizzazione di edifici ad alta densità porta, pur permettendo la riduzione dei costi, alla realizzazione di ambienti che sono molto spesso poco attenti al confort e al benessere dei futuri abitanti.

DNA Tower si caratterizza per il fatto che pur essendo un edificio ad alta densità, garantisce un’alta qualità degli spazi residenziali sia interni che esterni.

Gli appartamenti offro infatti i vantaggi di una casa singola tradizionale cioè privacy, piscina e verde, spazi esterni esclusivi, luce naturale e ventilazione e nello stesso tempo sono caratterizzati da tre importanti fattori che sotto specifichiamo.

Uso consapevole del territorio

DNA Tower_04

Sezione dell’edificio a torre e finiture utilizzate

L’ uso consapevole del territorio è ottenuto grazie ad un design e a soluzioni innovativi.

Al posto delle tradizionali infrastrutture pesanti di collegamento sono previsti collegamenti verticali, ottimizzazione del lay-out dei piani, aggregazioni dei servizi, soluzioni di trasporto verdi come stazioni di carburante alternativo, parcheggi riservati per car-share , trasporti pubblici, rastrelliere per le biciclette e riduzione dei parcheggi disponibili per favorire soluzioni di trasporto alternative.

Uso di tecnologie avanzate

L’edificio prevede l’uso di tecnologie avanzate come pannelli termici mobili automatici per la finitura esterna, che riflettono il calore in estate e lo assorbono in inverno, vetrate isolanti per il comfort termico e la riduzione del consumo di energia, sistema di brise-soleil per la produzione di energia rinnovabile. DNA è un edificio intelligente grazie al controllo domotico del riscaldamento, l’illuminazione artificiale e naturale e a sistemi video di controllo.

Uso consapevole delle risorse naturali

Il consumo ridotto d’acqua ottenuto grazie alla raccolta dell’acqua piovana, utilizzata per l’irrigazione delle piante e riutilizzo delle acque di scarico dal lavandino e doccia per gli scarichi wc, l’ utilizzo di materiali e di processi costruttivi con basso contenuto di contaminanti,il riciclo dei materiali utilizzati per le fasi costruttive, il riutilizzo del terreno di scavo DNA Tower consente un uso consapevole delle risorse naturali.

Potrebbero interessarti anche:

    None Found

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.



Altri articoli di giardinaggio che potrebbero incuriosirti:

Biopellet all'arancia e fotovoltaico all'uva: dal CNR alcune novità
Quando l’Italia sta per essere investita da una forte ondata di caldo (era ora), e una attesissima e ritardataria estate sta facendo capolino, ci ...
Contributi ENERGIA: Il Certificato Bianco o Titolo di Efficienza Energetica (TEE)
Finalmente un dato positivo per l’Italia. Parliamo di energia. Negli ultimi 5 anni l’Italia ha ridotto notevolmente i consumi di petrolio e questo ...
Il grattacielo orizzontale in classe A di Mario Cucinella
Viene chiamato il grattacielo orizzontale, l'edificio progettato da Mario Cucinella per lo sviluppo di un'area dismessa nella periferia di Milano. ...
Un ecovillaggio e una casa passiva per il futuro verde della Svezia
Come spesso avviene, è dal nord Europa che ci giungono gli esempi significativi in materia di soluzioni bioedilizie più all’avanguardia. E’ ver...
Una casa passiva nel cuore della Grande Mela
174a Strada a Williamsburg, nel quartiere di Brooklin a New York, ecco sorgere una casa passiva a tutti gli effetti. Nessun grattacielo, nessuna ca...
Social Housing e sostenibilità energetica
L'housing sociale è un modello abitativo mutuato dai progetti di ricostruzione attraverso la mediazione pubblica per la realizzazione di edifici a can...
La galleria Henze e Ketterer di Gigon/Guyer
Un esempio interessante di galleria d'arte multifunzionale: la galleria Henze e Ketterer.
La Casa del Futuro: una casa domotica a risparmio energetico
Il futuro nasconde moltissime sorprese dietro l'angolo, una di queste è la ricerca di una casa super efficiente in grado di soddisfare le esigenze sem...