Fasi e attori del processo edilizio

Il processo edilizio

Il progettista, in questo caso architetto o ingegnere, ha a che fare con una serie di operazioni prima di conseguire la realizzazione finale della propria opera.

Queste fasi vengono normalmente indicate come processo edilizio, ovvero una sequenza organizzata di fasi operative che portano al rilevamento di esigenze del committente al loro soddisfacimento mediante la produzione edilizia (Uni 7867 parte 4.a).

Quindi un processo edilizio ha inizio quando un individuo o un gruppo di persone decide di realizzare una costruzione, qualsiasi essa sia e termina quando l’opera costruita diventa disponibile per gli utenti.

In realtà all’interno del processo edilizio confluiscono anche operazioni a monte della decisione di costruire, come il reperimento di capitali, la messa a punto di regole per il processo stesso, e a valle, ovvero le operazioni di manutenzione e di gestione del manufatto.

Entrano in gioco nel processo edilizio quindi elementi definibili materiali come le pietre, il mattoni, il legno,stoffe, acciaio  ed elementi immateriali come le capacità, il lavoro, il sapere.

Il processo edilizio quindi costituisce il ciclo di vita del manufatto edilizio.

Progettazione in cantiere

Progettazione in cantiere

Utenti e committenti in edilizia

La nostra opera di architettura non è fine a se stessa ma è progettata affinché delle persone possano utilizzarla.

Questi vengono definiti utenti e occupano una posizione fondamentale nella progettazione architettonica.

L’utente esprime esigenze direttamente oppure attraverso una figura di mediazione detta committente, cioè colui che fa la costruire per se (quindi diventa committente e utente) o per esserne il promotore allo scopo di venderla o darla in locazione a degli utenti finali.

Anche la figura del committente è molto importante poichè è colui, tra le tante cose,  che sceglie il progettista, trasmette le informazioni necessarie per mettere in luce gli obiettivi fisici e paga il conto finale.

I costruttori

Il compito di produrre beni finali è affidato a due realtà imprenditoriali: l’impresa di costruzioni e l’industria manifatturiera.

La prima realizza materialmente cantiere e fabbricato, la seconda mette a disposizione materiali, componenti, attrezzature.

All’interno della impresa di costruzioni poi ci sono diverse tipologie di operatori: coloro che si occupano di gestire la costruzione generale dell’edificio, l’impresa specializzata che si occupa di particolari operazioni (come scavi, impermeabilizzazioni, imbiancature…) e l’installatore di impianti, che fa parte delle imprese specializzate ma che si occupa solo del settore impiantistico (acqua, gas, corrente).

Anche l’impresa manifatturiera è composta da due comparti che forniscono materiali di base,semilavorati e componenti. Tutti questi operatori rientrano nel termine generale di costruttori.

cantiere

cantiere

Il ruolo del progettista

L’architetto ha il duro compito di coordinare queste operazioni e mettere in relazione le diverse realtà, spesso in contrasto, che compongono tutti gli aspetti del processo edilizio: si tratta di gestire una organizzazione temporanea, a differenza di tutti gli altri processi di produzione industriale che si caratterizzano per una organizzazione permanente.

Ha il dovere di perseguire gli obiettivi definiti dal committente, con obbligo di mezzi o di risultato, definire il progetto nelle sue fasi preliminari, definitive ed esecutive e spesso governare anche fasi successive alla consegna dell’opera.

Potrebbero interessarti anche:

    None Found

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.



Altri articoli di giardinaggio che potrebbero incuriosirti:

Fondi europei ed edilizia: il nuovo regolamento
Il nuovo regolamento europeo per l’ecoedilizia ha come volontà primaria quella di aumentare il sostegno tra gli stati membri per un ottimale utilizzo ...
Il controllo ambientale in architettura. Parte terza
Concludiamo il breve excursus sulle evoluzioni delle tecniche di controllo ambientale attraverso alcune riflessioni su alcuni possibili scenari di rif...
Le Glasshouses ai Giardini Botanici di Graz, Austria.
Il progetto per le Glasshouse a Graz riguarda la realizzazione di alcune "serre" che contengono diverse tipologie di piante in funzione di d...
Un esempio di collaborazione professionale tra architetti famosi: il Groningen Museum
Il progetto per il museo di Groningen raggruppa l'esperienza progettuale di diversi architetti e designers. Il risultato è una architettura sorprenden...
La casa di riposo di Vantaa, Finlandia
Il progetto per la casa di riposo a Vantaa in Finlandia ha caratteri fortemente innovativi rispetto alle tradizionali tipologie edilizie che ospitano ...
Grandi magazzini Selfridges a Birmingham, Regno Unito.
I grandi magazzini Selfridges rappresentano un progetto innovativo nel campo della realizzazione di grandi spazi commerciali. Cerchiamo di capire perc...
Cesar Pelli: Pacific Design Center
Il nuovo edificio progettato da Cesar Pelli si inserisce all'interno di un sistema esistente, ristabilendo i rapporti spaziali e costruendo un nuovo s...
Foster + Partners un progetto per abitare la luna
Si è sempre parlato della possibilità di colonizzare altri pianeti del nostro sistema solare, ma forse la possibilità di realizzare qualcosa del gener...