FERRARI WORLD: apre il parco tematico della Ferrari ad Abu Dhabi

Dopo solo quattro anni dal progetto, apre i battenti il parco tematico dedicato alla Ferrari.

parco tematico ferrari

Vista della copertura tutta ispirata al cavallino rampante

Anche se il cavallino rosso è un simbolo del made in Italy, il parco giochi dedicato alla casa automobilistica, è stato realizzato ad Abu Dhabi.

Quando venne proposto, l’idea sembrava essere troppo ambiziosa e dopo pochi anni, questa meravigliosa struttura, organizzata come un enorme parco giochi dedicato tutto alla storia della Ferrari, ha aperto le sue porte d’ingresso, per accogliere i primi visitatori.

Tutto questo è stato possibile grazie alla presenza degli Emirati Arabi e ad un luogo disponibile nell’affrontare nuove avventure a livello architettonico e social-economico.

parco ferrari abu dhabi

Il parco giochi è stato realizzato sull’isola di Yas ed è stato annesso al circuito automobilistico dove il 14 novembre verrà corsa l’ultima gara di gran premio.

DIAMO I NUMERI

Ciò che caratterizza la struttura, oltre all’importanza del marchio, è la sua copertura di 200.000 mq.

Oltre alla copertura sono stati realizzati 86.000 mq di superficie chiusa.

Per farvi comprendere meglio le dimensioni, il Ferrari world, se fosse stato costruito in verticale, sarebbe stato di 300 piani fuori terra, un vero e proprio grattacielo.

ferrari world

Una delle principali caratteristiche estetico – progettuali, è la presenza del cavallino nella parte centrale della copertura che ha dimensioni immense, 65 metri di lunghezza e una superficie di 3.000 mq.

A detta degli stessi costruttori, per la realizzazione del Ferrari World, sono stati utilizzati 100.000 metri cubi di calcestruzzo, che equivalgono a 10.000 metri cubi in più rispetto allo stadio Wembley di Londra.

Inoltre a livello tecnologico, la copertura è la più grande struttura reticolare con telaio mai costruita, con la bellezza di 43.000 nodi.

Per la realizzazione del parco tematico sono state necessarie 12.370 tonnellate di acciaio.

GIOSTRE E DIVERTIMENTO

Il Ferrari World contiene al suo interno, le montagne russe più veloci al mondo (240 km/h)

ferrari parco

Il visitatore potrà sfrecciare alla velocità di 240 km/h su una riproduzione fedele della nota automobile

All’interno sono state poi realizzate 40 attrazioni tra cui un simulatore in 4D.

Pensate che la capienza minima prevista è di 7000 visitatori. Il che vuol dire che la Ferrari ritiene che, per Abu Dhabi, ricca e lussuosa, il Ferrari World diventerà un centro nevralgico del divertimento!

Tutto in onore del marchio made in Italy: il Cavallino Rampante.

Ovviamente sono state costruite strutture ricettive in grado di rifocillare 1200 persone alla volta.

Si tratta di dimensioni e grandi numeri, tutto questo per poter realizzare un luogo dove chiunque di noi, può provare l’emozione di sfrecciare a velocità mai sognate!

Potrebbero interessarti anche:

    None Found

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.



Altri articoli di giardinaggio che potrebbero incuriosirti:

Bioedilizia, costruire in modo biocompatibile case belle e sane
Bioedilizia Quello che sta cambiando veramente il mondo delle costruzioni e dell'edilizia è certamente la nuova sensibilità dell'utente finale ri...
L'apporto dell'energia solare in un edificio.
L'architettura bioclimatica si occupa di sviluppare sistemi in grado di fare funzionare sinergicamente l'edificio e l'ambiente. L'aspetto relativo all...
BIO-Albergo a Merano : il primo esempio in Italia
A Gargazzone, località poco distante da Merano, nel cuore della più grande area coltivata a frutta di tutta Europa, sorge un hotel di concezione compl...
Arredare casa: consigli ed informazioni utili
Nell'organizzazione degli spazi è necessario seguire alcuni consigli dettati da semplici regole per favorire e migliorare l'utilizzo degli spazi stess...
Il nuovo Campus Apple progettato da Norman Foster
Una nuova grande opera architettonica sorgerà grazie a Steve Jobs magnate e mente di Apple. L'ultima grande idea di un genio della tecnologia: si t...
Social Housing e sostenibilità energetica
L'housing sociale è un modello abitativo mutuato dai progetti di ricostruzione attraverso la mediazione pubblica per la realizzazione di edifici a can...
Un moderno edificio religioso: Church of Chirst, Tokyo.
La chiesa di Cristo di Tokio, realizzata da Fumihiko Maki è un esempio di architettura religiosa molto interessante. Cerchiamo di capirne le caratteri...
Obbligo certificazioni energetiche: fine alle autocertificazioni in classe G
Dopo un anno di test al via l’obbligo di certificazioni energetiche per gli edifici sia in affitto che in compravendita. Questa svolta presto avrà i s...