La galleria Henze e Ketterer di Gigon/Guyer

Filed under: Architettura,Architettura Moderna |

Questo edificio dai caratteri innovativi ospita una galleria d’arte multifunzionale che comprende spazi espositivi e un negozio si trova a Wichtrach, presso Berna in Svizzera.

L’edificio appare molto solido, realizzato esternamente con materiali metallici monocromatici (grigi) che realizzano una struttura e una configurazione simile a quella di un rimessaggio o di un piccolo magazzino.

Il complesso è suddiviso in tre ambienti separati: nel seminterrato è localizzato il negozio, a pianterreno la galleria e nel loft le aree espositive.

All’interno della galleria sono stati poi ricavati degli alloggi che sono collegati al resto attraverso una serie di servizi che comprendono un atrio, gli ascensori, le scale, i bagni, una cucina e gli spazi di circolazione perimetrali. Il regolamento edilizio imponeva la realizzazione di un tetto a spiovente, in linea con gli edifici in prossimità dell’intervento ovvero delle fattorie.

Vista esterna del Kunst-Depot.

Vista esterna del Kunst-Depot.

La struttura dell’edificio è realizzata in cemento armato mentre esternamente, come già accennato, è stato realizzato un rivestimento in lamiera metallica con pannelli ondulati e perforati che consentono una adeguata illuminazione agli interni e lamiere posizionate tra copertura e facciata per creare un liscio apice triangolare che rappresenta a mio parere la cifra stilistica dell’opera.

Due finestre del piano terra e due al piano superiore permettono luce visione delle opere, oltre a fornire una vista dei dintorni.

Riscaldamento e l’umidità sono gestiti da un sistema completo di climatizzazione: infatti per garantire un clima stabile all’interno della Art-Depot, l’isolamento e le dimensioni della struttura portante sono stati massimizzati ( lo strato isolante è pari a  20 cm di spessore).

Vista degli spazi interni.

Vista degli spazi interni.

Lo sviluppo del progetto è stato a cura dello studio Gigon/Guyer Architekten.

Mike Guyer è nato in Ohio, Stati Uniti nel 1958, e Annette Gigon, è nata a Herisau, Svizzera, nel 1959; entrambi hanno studiato all’ Istituto Federale Svizzero di Tecnologia di Zurigo e hanno ricevuto il diploma nel 1984.

Dopo la laurea hanno lavorato in grandi studi di architettura, e certamente ciò ha portato un sacco di esperienza e contribuito a fornire strumenti per il lavoro dei due.

Gigon ha lavorato per Marbach & Rüegg a Zurigo  e con gli architetti Herzog & de Meuron di Basilea, mentre Guyer lavorato presso lo studio OMA con Rem Koolhaas a Rotterdam ed è stato assistente professore di Hans Kollhoff presso l’ETH di Zurigo.

Potrebbero interessarti anche:

    None Found

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.



Altri articoli di giardinaggio che potrebbero incuriosirti:

Architettura sostenibile: i Tree Hotel nella Lapponia svedese
In Lapponia si sta sperimentando un nuovo modello abitativo. Gli architetti hanno studiato dei nuclei abitativi a metà strada tra un nido di uccello e...
AutoCad per Mac: un cambiamento epocale per tutti i progettisti
Autocad per Mac ritorna dopo una lunghissima attesa. Si tratta di un cambiamento epocale per tutti i progettisti che utilizzano l'ambiente Mac. La sch...
Una città futuristica sulla SALERNO-REGGIO CALABRIA idee al concorso internazionale per le autostrad...
Una città futuristica al concorso internazionale per le autostrade del sud Siamo di fronte ad una città futuristica, impensabile ed inimmaginabile. ...
High Line: un esempio tra metropoli e natura a New York
Progetti impossibili che diventano concreti: questa è New York. Tutto ciò è possibile grazie all’impegno collettivo. E questo è anche il caso della Hi...
Progettare sostenibile: il PLASTIC DINING ROOM
La sostenibilità ambientale e di conseguenza il progettare sostenibile ha, fortunatamente, invaso il pianeta. La maggior parte degli architetti orm...
SOLAR EXPO e GreenBuilding. A Verona dal 4 al 6 Maggio 2011
Il taglio del nastro è avvenuto il 4 maggio. La dodicesima edizione del SolarExpo, in concomitanza con la quinta candelina della mostra-conveg...
Negozio Freitag a Zurigo, riciclo creativo in architettura
Creare un edificio utilizzando container? Sembra un' idea poco credibile ma lo studio Spillmann-Echsle lo ha realizzato veramente. Cerchiamo di capirn...
Il padiglione Atlantico o dell’Utopia a Lisbona di Skidmore, Owings & Merrill
Il padiglione dell'utopia è un grande intervento che consente alla città di Lisbona di dotarsi di uno spazio molto vasto e innovativo per ospitare eve...