Rendering 3D, Virtual 3D e Prototipazione Rapida: un modo per prevedere il futuro

Il mondo di oggi si è sviluppato molto in ambito tecnologico consentendo alle persone di avere una vita sempre più semplice ed agiata.
Una nuova frontiera, che poi tanto nuova non è, riguarda la rappresentazione virtuale di oggetti, ambienti ed architetture che permettono a chiunque, anche se non esperto in materia, di poter comprendere le differenti soluzioni compositive disponibili.

Comprare casa, decidere di acquistare un complemento d’arredo, arredare gli spazi abitativi e non o semplicemente realizzare un oggetto di design, non sono più al buio.

Rendering di interni

Rendering di interni realizzato con Abisphotostudio

La modellazione virtuale e la sua rappresentazione in formato di semplice immagine, consentono a tutti i fruitori di avere ben chiaro cosa si vuole ottenere o semplicemente essere a conoscenza del risultato finale.

Grazie poi, all’implementazione del 3D, della sua visualizzazione e del suo sviluppo, si è arrivati a rendere possibile il toccare con mano prototipi e prodotti, quasi finiti.

Nel mondo dell’architettura e del design, queste soluzioni grafiche e tecnologiche sono sempre più all’avanguardia e sono molti i programmi che consentono a tanti di ottenere risultati eccellenti.

Rendering 3D

I rendering 3D di un oggetto, di un’architettura o di un ambiente ormai risultano così realistici da rendere difficile distinguere ciò che è reale da ciò che solo ancora fantasia.

Questo modo di pensare ormai ha invaso tutti i settori dell’architettura e del design, garantendo un approccio con il cliente finale molto più chiaro e meno elitario di prima.

Lo schizzo rappresentativo ed il progetto sono sempre molto importanti, ma la modellazione e visualizzazione virtuale consentono di operare modifiche senza avere grandi sorprese.

Virtual 3D

rendering 3D

Esempio di rendering 3D molto realiztico realizzato con il Software per rendering
ARTLANTIS

Pensiamo ad una stanza vuota, le soluzioni possono essere molteplici ed i differenti fruitori possono immaginarla in mille modi.

Beh, il virtual design, la renderizzazione e la post-produzione d’immagine, permettono anche al più inesperto di poter vedere messe in pratica molte delle sue idee fin da subito, così da poter decidere in tutta tranquillità la soluzione vincente e più appropriata.

Molte attività commerciali proprio per questo motivo e soprattutto in ambito di arredamento d’interni, hanno messo a disposizione del cliente piccoli software intuitivi e molto semplici all’utilizzo che consentono di provare liberamente le differenti soluzioni d’arredo all’interno del proprio spazio personale, così da poter scegliere in modo appropriato ciò che si vuole acquistare e avere, magari per molto tempo, in casa propria.

Questi programmi non sono altro che dei simulatori della realtà che, seppur in modo non perfetto, non richiedono la conoscenza specifica della materia.

D’altro canto ormai, architetti, designer e privati sempre più si rivolgono ad esperti del settore che, in poche ore, garantiscono un prodotto che può essere piò o meno verosimile, a seconda delle richieste.
La progettazione virtuale può essere paragonata ad un’opera d’arte contemporanea, in quanto, garantisce la creazione di ambientazioni e soluzioni che spesso possono diventare delle vere e proprie opere d’arte o “semplicemente” delle fotografie che in qualche modo incalzano il futuro che verrà.

Ciò che ancora oggi non tutti si possono permettere o per lo meno non tutti hanno una conoscenza approfondita nel settore, è la restituzione tridimensionale di un vero e proprio componente o di un complemento d’arredo.

Produzione Additiva

Da qualche hanno infatti, sono sempre più le persone che si rivolgono, soprattutto nell’ambito del design e della lavorazione industriale, a “stampanti 3D” che permettono la restituzione tridimensionale dell’oggetto.

Il che vuol dire che, grazie alla simulazione virtuale, grazie all’ausilio di software e macchinari specialistici, è possibile vedere realizzato in pochissimo tempo, un’idea in modo che possa essere toccata con mano.

Stampante 3d

Stampante 3D domestica Desktop Factories

Questa soluzione progettuale viene definita Produzione Additiva in quanto l’oggetto ideato viene creato secondo la stesura dei materiali che lo compongono.

Prototipazione Rapida

Oltre alla Produzione Additiva è possibile utilizzare ormai delle vere e proprie stampanti 3d che consentono di creare ed assemblare singoli oggetti in modo assolutamente economico e sbrigativo, processo che si chiama Prototipazione Rapida.

Inoltre ad oggi i prezzi si sono particolarmente abbassati, rendendo sempre di più possibile l’acquisto e l’uso di queste macchine anche ai piccoli imprenditori che, in questo modo, possono diventare competitivi ad un costo sempre meno elevato.

In poche parole il Virtuale sempre di più sta diventando il futuro, in grado non tanto di cancellare le idee, ma di svilupparle in modo consapevole.

Potrebbero interessarti anche:

    None Found

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.



Altri articoli di giardinaggio che potrebbero incuriosirti:

La rappresentazione nel progetto di architettura.
Il disegno è sicuramente un elemento fondamentale nella costruzione e la presentazione del progetto. Ma in che modo può risultare davvero efficace? Qu...
Il piccione: animale molesto urbano per eccellenza
Il piccione è l’animale molesto per eccellenza. Infesta le nostre città ma per legge è protetto come un qualsiasi animale domestico. Esistono vari rim...
Architettura dell'area mediterranea e clima
Nel corso di secoli di storia gli insediamenti si sono caratterizzati per una relazione inscindibile tra civiltà, abitazione ed eventi climatici. Ques...
CONTAINER: unità modulari da abitare
La costante ricerca nel campo dell'architettura, di fissare,creare canoni e modelli architettonici, attraverso elementi modulari, universali e rep...
Un esempio di collaborazione professionale tra architetti famosi: il Groningen Museum
Il progetto per il museo di Groningen raggruppa l'esperienza progettuale di diversi architetti e designers. Il risultato è una architettura sorprenden...
Villa VPRO a Hilversum, Olanda.
La Villa VPRO è un esempio molto interessante di architettura dinamica e composizione spaziale. Di seguito vengono approfondite alcune caratteristiche...
Il centro Galego di Arte Contemporanea
Tra le opere realizzate da Alvaro Siza, l'intervento per il Centro Galiziano di Arte Contemporanea si colloca tra i più interessanti. Approfondiamo al...
Città delle arti e delle scienze a Valencia
Il progetto per la città delle arti e delle scienze a Valencia ha rivoluzionato la città spagnola, rendendola meta turistica molto rinomata. Cerchiamo...