Gli schermi solari un grande aiuto al risparmio energetico

Gli schermi solari rappresentano uno degli aspetti più importanti per quanto riguarda la progettazione consapevole e sostenibile.
La presenza di schermi solari è importante per controllare adeguatamente la climatizzazione dell’involucro edilizio.

schermo solare

Esempio di schermo solare

La climatizzazione naturale degli edifici è un argomento molto importante in quanto il raffrescamento degli ambienti interni in estate è uno degli aspetti che vede il maggior consumo energetico sia in Italia che in Europa.

Proprio per questo motivo, il Decreto legislativo 311/2006 stabilisce l’obbligo per tutte le categorie di edifici, di prevedere la presenza di sistemi schermanti esterni che contengano la temperatura interna degli ambienti, limitando i fabbisogni energetici.

Per l’ottimizzazione del bilancio energetico dell’intero involucro edilizio, è necessario prevedere elementi schermanti adeguati.

Questo rende la presenza degli schermi fondamentale per una corretta progettazione.
Attualmente l’architettura sta’ proponendo progetti con superfici vetrate sempre più ampie.

Le grandi superfici vetrate, infatti, garantiscono un’elevata luminosità interna, ma provocano una sbagliata gestione della radiazione solare.

E quindi importante, per una progettazione sostenibile ed energeticamente attiva, studiare attentamente sito e condizioni ambientali prima di prendere qualsiasi decisione in merito.

Le schermature solari

Le schermature solari sono degli elementi che appartengono all’involucro edilizio e che controllano l’immissione della radiazione solare all’interno dell’edificio.

Gli schermi solari permettono di ottenere effetti d’ombra che evitano il surriscaldamento degli ambienti interni.

Una progettazione consapevole

Per progettare un edificio sostenibile, è necessario fare attenzione ad alcuni aspetti ambientali estremamente importanti.
Di conseguenza anche gli scuri e le schermature devono seguire questi criteri.

Analizzare il luogo, la collocazione e il tempo, sono fattori decisivi per una corretta progettazione

1- Per prima cosa occorre capire dove si è. Che tipo di situazione climatica è presente nella zona.
Solitamente le città sono classificate in base alla zona climatica, che identifica i gradi giorno, le medie di ore luce e altri fattori ambientali che le caratterizzano.
2- Dopo aver verificato la zona in cui ci si trova, è necessario analizzare attentamente il luogo in cui dovrà collocare il progetto.
3- Occorre dare un’occhiata alle presenze arboree, che entrano in gioco nell’apporto climatico dell’edificio.
4- Una volta individuati tutti fattori ambientali, si prendono finalmente in considerazione i parametri dell’involucro progettato.
5- È necessario valutare l’esposizione, la tipologia costruttiva e le diverse soluzioni possibili che si possono adottare.
6- Ogni esposizione è diversa e quindi, ogni superficie trasparente va pensata e trattata a seconda della sua collocazione.
7- Gli schermi devono quindi essere scelti e studiati in base alle superfici finestrate e alle loro posizioni cardinali.

Tipi di schermi solari

Le schermature solari possono essere realizzate internamente al vetro, esternamente al vetro oppure in vetrocamera.
Ogni dispositivo presenta caratteristiche e apporti energetici differenti.

E quindi importante effettuare scelte idonee.
La scelta deve essere presa in base alle prerogative del proprio progetto e quindi in base alle prestazioni solari e luminose decise in fase progettuale.
Per valutare qual è la soluzione vincente, è necessario conoscere il fattore di guadagno solare (gtot), che rappresenta il rapporto tra il flusso solare trasmesso attraverso un vetro più schermo e il flusso solare incidente sulla superficie esterna.
In questo modo è possibile valutare la capacità di protezione solare e la capacità di guadagno passivo.

Schermatura esterna al vetro

schermatura solare esterna parallela al vetro

schermatura solare esterna parallela al vetro

La schermatura esterna parallela al vetro permette una prestazione solare totale maggiore rispetto alle schermature interne.
Lo schermo esterno blocca subito la radiazione solare, dissipando maggiori quantità di energia assorbita.
Questo tipo di soluzione è molto efficace, ma occorre fare molta attenzione se si decide di utilizzare dei tendaggi, molto sensibili al vento.

Schermatura interna parallela al vetro

schermatura interna parallela al vetro

schermatura interna parallela al vetro

Quando si vuole regolare esclusivamente il flusso luminoso, è possibile prevedere una schermatura interna parallela al vetro.

Al contrario della precedente schermatura, in questo caso la radiazione solare percorre la superficie vetrata e quindi si ha una prestazione solare del 60% in meno.

Schermature integrate al vetro (vetrocamera)

Schermatura in vetrocamera

La schermatura integrata è una tipologia di intervento poco invasiva.

Infatti, lo schermo viene collocato nell’intercapedine del doppio vetro.

Tramite poi un sistema meccanico, è possibile manovrare le lamelle o il tendaggio, in modo da controllare l’immissione della radiazione solare.

La schermatura integrata e un’ottima via di mezzo tra la schermatura esterna e quella interna parallela al vetro.

La schermatura adeguata in base all’orientamento cardinale

NORD: Per le finestre esposte a nord non ci sono grandi obblighi, in quanto la luce non è così forte da provocare surriscaldamento dell’involucro edilizio.
In questo caso è possibile utilizzare la schermatura interna parallela al vetro che regola semplicemente il flusso luminoso.
SUD: L’esposizione a sud è quella che prende una quantità di luce solare maggiore durante tutta la giornata. In estate, la posizione del sole è alta, e la facciata è facilmente ombreggiata attraverso delle schermature orizzontali.
In inverno, invece, il sole è più basso e la radiazione solare è pressoché perpendicolare al vetro.
Inoltre l’esposizione a sud deve essere adeguatamente schermata, in modo da evitare il surriscaldamento dell’ambiente interno.
OVEST-EST: Per quanto riguarda queste due esposizioni, la scelta delle schermature diventa più difficile in quanto ricevono luce solare diretta di mattino o di pomeriggio.
Occorre prevedere in questi casi una schermatura mobile che eviti un riscaldamento degli ambienti interni, e che permetta di regolare l’immissione della radiazione solare durante tutta l’intera giornata.

Come si è potuto notare, le schermature sono estremamente importanti per una corretta progettazione sostenibile.
La scelta giusta permette di evitare sprechi energetici, diminuendo l’impatto che l’edilizia ha sulla salute del nostro pianeta.

Potrebbero interessarti anche:

    None Found

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.



Altri articoli di giardinaggio che potrebbero incuriosirti:

prova
jhgvjb uyf uv yuv yvyu9v uv uov yugv yhgvyhg
Progettare la copertura dell'edificio
La copertura rappresenta un punto estremamente delicato per l'edificio. Cerchiamo di capire il perchè.
Pellicole filtranti per vetri
Le pellicole filtranti per vetri sono un'ottima soluzione progettuale per le architetture con ampie vetrate o anche per edifici in assenza di scuri. ...
Costruire una villetta ecosostenibile: alcune dritte progettuali
190 metri quadri per costruire una villetta eco sostenibile su un unico livello: Asse della casa collocato a nord-est / sud-ovest, un piano interrato ...
RESTRUCTURA 2010: salone interamente dedicato all’edilizia
Come ogni anno, si svolgerà a Torino Restructura, evento che coinvolge a 360° il settore dell’edilizia. Le date dell'evento previste per quest'...
Il riscaldamento nelle chiese e la conservazione delle opere d'arte
Il patrimonio artistico contenuto negli edifici ecclesiastici è inestimabile: cerchiamo di capire quali siano i problemi principali legati alla conser...
Riscaldamento e raffrescamento a pavimento: massimo confort con il minimo dispendio energetico
Il sistema di riscaldamento a pavimento è sempre più utilizzate nelle nuove abitazioni ma anche, dove possibile, nelle ristrutturazioni di vecchi ...
PALLET HOUSE: un modulo abitativo per un aiuto concreto
Pallet, conosciuto da noi italiani più comunemente con il termine bancale, è una base d'appoggio, solitamente in legno, utilizzata in ambito industria...