Vetro traslucido e struttura metallica per l’Ambasciata Finlandese a Washington D.C.

Filed under: Architettura,Architettura Moderna |

Nonostante l’apparente semplicità di questo edificio progettato da Mikko Heikkinen e Markku Komonen si tratta di un sistema fatto di linee sospese, movimenti di luce, leggerezza formale che nascondono una complessità compositiva non indifferente e che rendono l’idea di un architettura poco tangibile, quasi eterea.

L’evoluzione progettuale dei due architetti ha radici profonde nella loro esperienza a partire dai numerosi progetti a cui hanno fatto parte fino alle ultime realizzazioni come questo progetto per l’ambasciata Finlandese a Washington e l’ambasciata nordica a Berlino, il centro di arte contemporanea a Helsinki e il teatro reale a Copenhagen.

Si tratta di un processo creativo che parte da una certa complessità nella definizione geometrica fino ad arrivare ad un maggiore rigore e pulizia nei lavori più recenti.

Nonostante l'ermetismo e l'austerità formale della facciata, l'edificio stabilisce un rapporto continuo con la vegetazione attorno.

Nonostante l'ermetismo e l'austerità formale della facciata, l'edificio stabilisce un rapporto continuo con la vegetazione attorno

Si tratta di una area densamente popolata occupata da grandi edifici all’interno di una zona verde caratterizzata dalla presenza di alberi anche molto antichi.

Il layout di questo progetto prevede il collocamento di uno spazio relativo all’amministrazione, aree per conferenze, una piccola biblioteca, un bar, aree per mostre, seminari, concerti e uno spazio di accoglienza. In totale circa 50.000 metri quadrati occupati per una discreta parte anche da una area per i parcheggi.

L’uso del vetro traslucido e della struttura metallica e la composizione sono un riferimento alla Maison en Verre di Pierre Chareau.

L’edificio combina in maniera razionale e coerente la distribuzione di spazi per uffici in due blocchi di forma rettangolare con uno spazio centrale caratterizzato da una serie di intersezioni di scale e passerelle pedonali, come in uno spazio piranesiano.

Questo spazio centrale serve anche per fare filtrare la luce proveniente dal lucernaio all’interno degli uffici che vengono illuminati naturalmente non solo attraverso la luce che filtra in facciata ma anche attraverso quella dei corridoi.

vetro traslucido struttura metallica

Particolare della facciata con rivestimento in pannelli di vetro.

Sulle facciate laterali un rivestimento in granito verde riflette in maniera spettacolare le piante e le foglie degli alberi.

La facciata frontale è realizzata mediante blocchi di vetro traslucido e pannelli metallici.

Sulla facciata sud è presente una griglia che funge da brise soleil.

Per la sapienza d’uso di elementi metallici in architettura, Heikkene e Komonen hanno vinto il Building of Excellence prize nel 1994 promosso dalla Iron Worker Employers Association of Washington D.C.

Potrebbero interessarti anche:

    None Found

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.



Altri articoli di giardinaggio che potrebbero incuriosirti:

La Biennale di architettura 2010 a Venezia: venite con noi a visitarla!
la biennale di architettura a venezia è un appuntamento imperdibile per architetti, studenti designer e curiosi!
Fondi europei ed edilizia: il nuovo regolamento
Il nuovo regolamento europeo per l’ecoedilizia ha come volontà primaria quella di aumentare il sostegno tra gli stati membri per un ottimale utilizzo ...
Pavimenti e rivestimenti in materiali ecologici o bioclimatici
Nella realizzazione di elementi di pavimentazione o di rivestimento è possibile utilizzare molteplici materiali: proviamo ad elencarne alcuni cercando...
Una casa nel verde
Villa Van Acker Sissau è la sintesi di un progetto che mira a coinvolgere lo spazio verde esterno nella concezione degli spazi interni. Cerchiamo di a...
Un recupero edilizio inusuale: gli edifici industriali di Zavrtnica
Quando si parla di recupero edilizio, spesso si pensa ad una serie di interventi strutturali in grado di rimettere a nuovo edifici ed intere aree di u...
Il viadotto di Millau di Foster + Partners
Il viadotto di Millau non è solamente un ponte ma è un esempio di architettura molto interessante. Cerchiamo di capirne di più su questo singolare pro...
SANAA architects: Museo di Arte Contemporanea del XXI secolo, Kanazawa, Giappone.
Questo progetto è molto interessante perchè definisce un particolare modo di declinare l'architettura museale. Cerchiamo di capirne di più attraverso ...
Finalista del MIPIM Award un progetto italiano: AIR-FLOATING Villas & Suites, Studio Franzina + ...
Finalista del MIPIM Award, nella categoria Best Future Project, la più importante piattaforma mondiale di Real Estate, insieme a Ateliers Jean Nouvel ...